Google Street View si immerge nei fondali marini

Siete pronti ad indosssare la vostra muta subacquea per un’immersione nei fondali oceanici? Da oggi è possibile farlo anche in modo virtuale.

Google Street View, il servizio che permette di osservare immagini panoramiche a 360 gradi, ha raggiunto un altro importante traguardo nella sua sfida alla mappatura globale.

Da qualche settimana, grazie alla collaborazione con Catlin Seaview Survey, un programma di spedizioni scientifiche, Google Street View si spinge nei fondali marini realizzando delle immagini subacquee che consentono agli utenti di effettuare delle vere e proprie immersioni virtuali. Una user experience davvero nuova ed emozionante. Dopo aver  mappato l’Amazzonia ed i più importanti monumenti e musei internazionali, Google ha rivolto il suo sguardo al mare e questo non fa che destare la nostra ammirazione. Non resta che provarlo!

Ovviamente non vogliamo paragonare minimamente l’esperienza di un’immersione subacquea reale con quella di Google Street View ma crediamo che questa possibilità possa diventare un valido strumento per diffondere e sensibilizzare l’attenzione di tutti, studenti, professori e persone comuni, sul rispetto e l’amore verso l’universo marino in ogni angolo della Terra.

Guarda il video di presentazione:

Posted on: 10/10/2012, by : admin