Circolo Vela Torbole

Questo sabato sbarchiamo in Trentino e siamo lieti di presentarvi il Circolo Vela Torbole.

Ogni anno si rinnova il piacere del pubblico nell’osservare dalla posizione privilegiata dell’alto Garda i campionati Mondiali o Europei organizzati dal Circolo Vela Torbole. I corsi vela sono per ragazzi da 7 a 12 anni e per adulti che, con lezioni supplementari, possono conseguire la patente nautica.

Storia

Il notaio trentino Morghen appone la sua firma in data 23 giugno 1964. E’ la nascita del Circolo Vela Torbole. Sono presenti: Pietrolino Mandelli, Giovanni Bertamini, Domenico Turazza, Giorgio Turazza, Oscar Bovolenta, Antonio Bertamini, Antonietta Mandelli, Dino Schiesaro, Celeste Giliberti, Franco Santoni. Nel maggio del 1965 il Club ottiene la concessione di parte del piazzale nato sui detriti della galleria Adige- Garda. Il 24 aprile 1966 viene inaugurata la piccola sede.

Il riconoscimento da parte della Federazione Italiana della Vela arriva ai primi di ottobre del 1967. Lo annuncia il quotidiano “Alto Adige” nella sua edizione del 17 ottobre. E’ l’ingresso ufficiale nel mondo dell’agonismo e delle competizioni, dove Torbole scriverà pagine memorabili con l’organizzazione di campionati mondiali, europei e nazionali delle più importanti classi olimpiche, dei monotipi, delle derive, fino ai multiscafi dei Formula 40. Grandi skipper olimpici qui prepareranno le loro vittorie più significative come Luca Devoti, Dodo Gorla, Diego Romero, gli ultimi azzurri con una medaglia al collo, come gli ori dei Soling Jesper Bank e Jochen Schumann, e tanti altri.

La prima grande stagione sul piano organizzativo è quella del 1968. In calendario c’erano 5 regate, delle quali 2 internazionali. Si svolsero sul triangolo Torbole Tempesta Ponale, un tratto di lago che diventerà il più famoso percorso olimpico del Vecchio Continente. Vi partecipano le classi Star, FD, Snipe, Finn, 470 e un gruppo di cabinati. A quei tempi – raccontano i protagonisti di allora – le classifiche si facevano elencando solo i nomi delle barche. Le vittorie andarono a Sospir, KrissII, Volpina III, El Diablo, Stricnina, Basilico, Refolo II, Nelli, Comare, carene delle classi Star, 5.5 stazza internazionale, FD, equipaggi che arrivano già da tutti i Circoli e le Fraglie del Garda, dai laghi di Caldaro e Caldonazzo, qualcuno da Austria e Germania. Ad una premiazione partecipò il Ministro delle Poste e delle Telecomunicazioni Giovanni Spagnolli. Skipper e prodieri erano autentici argonauti, i nonni, i padri dei timonieri di oggi. Vestiti con le prime cerate, per difendersi dalle onde provocate dal Peler mattutino e dall’Ora pomeridiana. Oggi come allora, con i ragazzi dell’Optimist d’Argento, della Melges Week, del Tornado Torbole Trophy, dell’Europa Meeting e di tanti altri traguardi. Più che una storia sembra essere una leggenda. E’ quella del Circolo Vela Torbole e del suo grande Lago.

Posted on: 13/04/2013, by : admin