Faro di Capo Circeo

OLYMPUS DIGITAL CAMERAA circa tre km dal paese di San Felice Circeo si trova il Faro di Capo Circeo con la torre e l’annessa abitazione del custode, fu costruito nel 1866, durante il Pontificato di Pio IX, all’interno di un programma “pro salute navigantium” voluto dallo stesso papa e teso allo sviluppo dei Segnalamenti Marittimi del litorale laziale ricadente sotto la giurisdizione dello Stato Pontificio.

Circeo6Nell’elenco “Fari e segnali da nebbia” è identificato con il numero nazionale E.F.2258 e internazionale E1542 e le sue coordinate geografiche sono: Lat. 41° 13° Nord, Long. 13° 04° Est. Il Faro, appartenente alla Marina Militare, si innalza sul versante del Promontorio chiamato Quarto Caldo ed è composto da un fabbricato, nel quale vive il personale civile addetto al suo controllo, e da una torre Faro alta circa 18 metri e completamente rivestita da minute tessere di maiolica.

Circeo10Il suo dispositivo lenticolare è costituito da tre pannelli poggiati su una struttura ruotante e alloggiati in una lanterna cilindrica a settori elicoidali, di circa due metri di diametro, la cui luce, a lampi bianchi, ha una portata geografica di 17 miglia. Il sistema, oggi completamente automatizzato, è dotato, per i casi di avaria, di un piccolo faro di rispetto che si accende in maniera autonoma.

Posted on: 01/02/2014, by : admin