Is Femmineddas, l'arte dei legni venuti dal mare: una storia di artigianato e riciclo di oggetti scartati

Is Femmineddas (le anziane donne vestite di nero)  rappresentanto una di quelle piccole e interessanti realtà italiane che hanno deciso di unire le tecniche di produzione e realizzazione di prodotti, vere e proprie opere d’arti, al riciclo dei materiale spinti sia da motivazioni ecologiche, ridurre lo spreco di risorse e materiali, sia per ridare nuova vita ad oggetti che per tutti avrebbero esaurito la loro utilità.

Legni portati dal mare, lamiere ossidate, scampoli di stoffe sono alcuni dei materiali utilizzati per creare le loro opere.
Recuperare, riciclare e riutilizzare dando nuova vita e dignità ad oggetti dismessi.
Nascono così buffi e strani animali, vecchie casette sospese nel tempo, i pupazzi “mommottini” (piccoli mostri), calamite, cornici, specchi, lampade.

Artigianato e riciclo

Oggetti che raccontano una storia, fatta di dedizione e passione verso il recupero, il riutilizzo di ciò che già possediamo.
Dietro a Is Femmineddas ci sono Francesca Serra e Massimo Mei che spiegano come “la nostra attività è iniziata da quasi una decina di anni con quelli che possiamo definire dei ‘tentativi’ di produrre qualcosa che principalmente piacesse a noi, poi i complimenti di amici e conoscenti ci hanno spinto a esporre […]. Una tra le cose più preziose che abbiamo sono la memoria, i ricordi e quindi la storia che sia le anziane donnine vestite di nero ( Is Femmineddas ) che i materiali che utilizziamo si portano dietro”.

Laboratorio Is Femmineddas

Scopri gli oggetti di “Is Femmineddas” sul sito di Ottante.it

Posted on: 09/08/2014, by : admin