Mayflower una nave fantasma attraverserà l’Atlantico nel 2020

Presso l'Università di Plymouth i ricercatori stanno progettando la Mayflower Autonomous Research Ship, che navigherà attraverso l'Oceano Atlantico nel 2020, quasi 400 anni fa un'altra nave chiamata Mayflower intraprese lo stesso viaggio. La Mayflower originale impiegò diversi mesi per trasportare i pellegrini irlandesi e inglesi che partirono da Plymouth, in Inghilterra nel mese di Luglio del 1620 e arrivarono in quella che divenne la nuova Plymouth, Massachusetts verso la metà del mese di Novembre dello stesso anno. Con quel viaggio la Mayflower cambiò la storia.

building lL’Università di Plymouth, porto dal quale la Mayflower salpò, vuole fare la stessa cosa, cambiare la storia, e per farlo ha deciso che farà navigare attraverso l’oceano sulla stessa rotta dei padri pellegrini una nave “fantasma”, senza nessuno a bordo, una nave che si muoverà grazie alla vela o alla forza della luce e da Plymouth arriverà a Newport. Il progetto è ambizioso e ha grandi risvolti economici. Se il viaggio della Mayflower dovesse riuscire secondo le aspettative dei suoi progettisti, si potrebbe aprire la strada a una flotta di navi fantasma che in assoluta autonomia, senza personale di bordo, portino grandi quantità di merci da un porto all’altro del globo.

Plymouth-University-to-Build-First-Ever-Unmanned-Ship1La Mayflower Autonomous Research Ship, il cui nome in codice è MARS, navigherà grazie alla tecnologia delle energie rinnovabili, e trasporterà numerosi droni che permetteranno di effettuare esperimenti durante il viaggio. Si stima che MARS verrà completata in circa due anni e mezzo. Alla costruzione seguirà una fase di circa un anno di test, prima della traversata oceanica prevista per il 2020.

Plymouth-University-to-Build-First-Ever-Unmanned-Ship2MARS ha le potenzialità per essere un prototipo di importanza mondiale, opererà come una piattaforma di ricerca, effettuando numerosi esperimenti scientifici durante del corso del suo viaggio. E sarà un test per la navigazione del futuro tramite software. Tutto il mondo segue questo progetto che sarà anche una risorsa educativa per gli studenti con l'opportunità di osservare e magari partecipare, a questa rivoluzione storica,” Ha dichiarato il Professore Kevin Jones, Executive Dean della Facoltà di Science and Engineering della Plymouth University.

Plymouth-University-to-Build-First-Ever-Unmanned-Ship3La Mayflower sarà un catamarano. La Shuttleworth Design, una rinomata compagnia di Isle of Wight, metterà a disposizione  i propri esperti di design, dove verranno preparati dei modelli in scala che verranno poi testati dalla University’s Marine Building. Molte delle caratteristiche del catamarano sono ancora da definire, ma sono previsti numerosi progressi sfruttando la tecnologia dei pannelli solari che provvederanno a fornire l'energia necessaria per la propulsione. La compagnia ha costruito alcuni dei catamarani più avanzati visti sull'oceano in questi anni. Uno dei loro progetti è un catamarano di 18.3 metri con propulsione ad energia solare. La società ha anche progettato trimarani che sono da considerarsi dei super yacht di 80 metri di lunghezza.

P400_withTM_final_4CPerché progettare navi drone senza equipaggio? Perché gli oceani spesso sono pericolosi da navigare. Per gli ambienti marini più estremi sarebbe preferibile utilizzare imbarcazioni autonome prive di equipaggio umano, basti pensare alle rotte marittime polari o alle tratte infestate dai pirati per capire come un drone potrebbe ridurre tali rischi. E poi ci sono numerosi altri usi, tra cui quelli militari o per le esplorazioni.

Il progetto multimilionario, fa parte del progetto universitario ‘Shape the Future’ con una campagna di raccolta fondi recentemente lanciata in U.K.dalla House of Lords. Per i primi finanziamenti hanno provveduto l'Università, MSubs, e ProMare Foundation, e si stanno cercando sponsors pubblici e privati per un supporto economico continuo.

 

Posted on: 07/09/2015, by : simona