Torna a maggio Velaraid, la Venice Lagoon Raid

Dal 17 al 21 maggio torna Velaraid, la Venice Lagoon Raid, un giro in barca di cinque giorni tra le pieghe nascoste di Venezia e delle sue isole. La cinque giorni veneziana è organizzata dal Circolo Velico Casanova, che quest’anno festeggia il 35° anniversario dalla sua fondazione.

img35Nata nel 2005, la manifestazione si ispira alle regate che stanno spopolando tra i grandi laghi del Nord Europa. Ospita imbarcazioni storiche, in legno, accanto a quelle più moderne: vele latine, al terzo, velisti esperti e neofiti della laguna. Per questa 9° edizione sono attese circa 70 imbarcazioni provenienti da tutta Italia e dall’estero. Tra le isole toccate, dopo la partenza da San Giuliano – sede del Circolo Casanova – ci sono Burano, Lio Maggiore, Casone Lanzani, Lazzaretto Nuovo, Giudecca, Chioggia, Pellestrina e Poveglia.

img58Fra una tappa e l’altra si pranzerà ormeggiati all’inglese, a fianco della barca d’appoggio (uno splendido bragozzo attrezzato con cucina), e la sera si cenerà nei locali tipici della laguna veneziana.Ad di là della regata, che avrà una classifica finale, lo scopo è la riscoperta del ruolo di Venezia come centro di attrazione e accoglienza multiculturale. È una competizione in cui, classifica finale a parte, il primo premio è per tutti perché chi partecipa vince un'avventura che difficilmente dimenticherà.

img44Con prenotazione anticipata, sarà possibile pernottare di volta in volta in locande, ostelli, alberghi o campeggi nelle immediate vicinanze. I limiti connessi alla disponibilità di ormeggio, alla capacità fisica del bragozzo paradiso di preparare pranzi caldi, ai posti letto offerti nelle vicinanze degli ormeggi, costringe gli organizzatori a dover limitare il numero massimo di iscritti a 75 barche. Per tale numero di barche sono garantiti i servizi offerti.

img19Tuttavia, raggiunto tale limite numerico, il comitato organizzatore valuterà la possibilità di accettare un numero superiore di barche purché esse siano completamente indipendenti per quanto riguarda pranzi, cene e pernotti ed ormeggi. In caso di notevole afflusso di partecipanti, il comitato organizzatore si riserva di dividere il gruppo in due o più flottiglie che incroceranno le proprie rotte e si scambieranno negli ormeggi. Questo significa che se possedete un piccolo cabinato in cui potete dormire e prepararvi da mangiare è probabile che possiate unirvi alla grande carovana di Velaraid. Il tutto comunque rimane a discrezione del comitato organizzatore.

img18I requisiti per poter partecipare sono: una barca con deriva mobile con pescaggio massimo pari a 40-50 cm a deriva alzata, vele riducibili e un sistema di propulsione alternativo alla vela (motore fuoribordo o remi) le normali dotazioni di sicurezza (ancora, salvagenti, whf, bussola, luci, fischietto, kit pronto soccorso) una minima riserva di acqua potabile e dei sacchetti per i rifiuti (non vogliamo lasciare alcuna traccia del nostro passaggio) abbigliamento ed accessori per affrontare ogni condizione meteo un po' di spirito di adattamento e di sano agonismo.

Svolgimento dell'evento:

img17In un'unica settimana si potrà partecipare a ben tre eventi. Anche quest'anno infatti Velaraid cade a ridosso della famosissima Vogalonga una festa per tutto il popolo del remo ed è oggi, come al suo nascere, una testimonianza pacifica contro il moto ondoso, pericolo per la città e la laguna. In genere, molte delle barche che partecipano ai raid velici hanno anche una propulsione a remi.

– Lunedì 9 sarà di riposo, per armare la barca nella nuova configurazione raid velico per Velaraid.

– Martedì 10, ritrovo dalle 7,30 al CVC per varare tutte le barche, procedere ad un veloce briefing e partire per cinque giorni.

– Sabato il rientro alla base di Punta San Giuliano: qualche ora da dedicare al riposo prima della cena di congiunzione con l'evento Velalonga (www.velalonga.com): cena in cui ci saranno le premiazioni dei partecipanti dal Vela Raid e l’incontro con gli equipaggi di Velalonga.

– Domenica mattina partirà Velalonga, una regata di 10 miglia attorno a Venezia che vede il coinvolgimento di circa 200 imbarcazioni di varia dimensione, tipo e provenienza. Tutti i raiders sono ovviamente invitati a partecipare anche a questo bellissimo evento.

A questo punto il vela raid spegne le luci dopo una settimana di sole, vento e divertimento.

Per informazioni: http://www.velaraid.it/   www.vogalonga.com

 

Posted on: 06/04/2016, by : simona