Trofeo Jules Verne: Idec in vantaggio a Capo Horn

Il Trofeo Jules Verne, il 12 gennaio, ha visto il trimarano Idec Sport di Francis Joyon in gara per il giro del mondo più veloce, stabilire il record di percorrenza dalla Francia al punto più meridionale del Sudamerica.

Un vero record l'arrivo a Capo Horn per il trimarano Idec Sport, pochi minuti dopo l'una del mattino, ora francese, del 12 gennaio il multiscafo di 31,50 metri al comando del francese Francis Joyon ha doppiato il mitico capo a Sud del continente americano, esattamente 26 giorni, 15 ore e 45 minuti dopo la partenza avvenuta il 16 dicembre da Ouessant, in Francia.

Il passaggio è stato effettuato con un vantaggio di 4 giorni, 6 ore e 35 minuti sul tempo di riferimento fatto registrare da Loïck Peyron nel 2102 su Banque Populaire V.

In questo Trofeo Jules Verne in netto miglioramento è stato reso possibile dall'alto ruolino di marcia imposto dal team di Idec, che ha percorso 18.332 miglia di oceano a una media di 28,7 nodi di velocità. Per Joyon e il suo equipaggio internazionale composto dallo svizzero Bernard Stamm, lo spagnolo Alex Pella, il tedesco Boris Hermann, l'olandese Marcel van Triest e i connazionali Français Clément Surtel e Gwénolé Gahinet è iniziata adesso la risalita dell'oceano Atlantico. Davanti alla prua ancora molte miglia da percorrere, ma con un cospicuo vantaggio da gestire. Il tempo da battere stabilito dall'attuale detentore del trofeo Loïck Peyron è di 45 giorni, 13 ore, 42 minuti e 53 secondi.

Tratto da: Bolina.it

Posted on: 17/01/2017, by : simona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *