I fari nel mondo

Il faro di Porer – Croazia

porer1Il faro di Porer è stato costruito nel 1833 sull’omonimo isolotto, 2,5 km a sudovest dal promontorio meridionale dell’Istria e dal paese di Premantura. La torre è alta 35 metri e si trova proprio al centro dell’edificio di pietra a pianterreno, con un cortile in cemento. L’isolotto è uno scoglio largo circa 80 m, con tre approdi piuttosto piccoli. Continue reading

Faro di Veli Rat – Croazia

veli rat1Il faro di Veli Rat fu costruito nel 1849 sul promontorio nord-ovest dell’isola di Dugi otok, 35 km a ovest di Zara. A distanza di 3 km si trovano i paesi di Veli Rat, Verunić e Polje, mentre lo scalo traghetti a Bribinj dista 20 km. Il faro è circondato da una pineta, da delle bellissime baie e delle spiagge di ghiaia ed è considerato tra i più belli sull’Adriatico croato. Ai suoi visitatori Veli Rat offre un’emozione unica e una vista indimenticabile che si estende dalla torre del faro, alta 40 m.  E’ anche possibile alloggiare per brevi periodi nel faro che è suddiviso in due appartamenti custoditi con riscaldamento. Continue reading

Faro di Aniva – Russia

Il Faro di Aniva (маяк Анива, in russo) si trova sull’omonimo capo a sud-est dell’isola russa di Sachalin, nell’Oceano Pacifico settentrionale. Si trova su uno scoglio difficilmente accessibile, all’estremità dello stretto promontorio roccioso di Aniva, sul lato nord dell’ingresso orientale dello Stretto di La Pérouse. Il territorio su cui sorge il faro fino al 1945 appartenevano al Giappone che nel 1939 costruì il Faro di Aniva. Continue reading

Cape Reinga lighthouse – Nuova Zelanda

Nella penisola di Aupuori  o “coda di pesce”  come viene chiamata dai maori, dove il mare di Tasmania incontra l’oceano Pacifico, sorge il faro più a nord della Nuova Zelanda. Un posto unico per gli amanti del mare e per i cittadini del mondo. Cape Reinga in lingua maori significa mondo sotterraneo è un luogo sacro per i maori, che lo considerano il punto in cui le anime dei morti lasciano la terra per entrare nell’aldilà. Continue reading

Fastnet rock – Irlanda

Fastnet rock dal gaelico “An Charraig Aonair”  è un piccolo scoglio emergente dall’Oceano Atlantico nel punto più meridionale dell’isola d’Irlanda, a 6,5 km a sud-ovest di Capo Clear island ed a 13 km dalla terraferma, nella contea di Cork. Questo scoglio è alto circa 30 metri sul livello del mare e su di esso è stato costruito un faro che è il più alto di tutta l’Irlanda.
Continue reading

Tillamook Rock – Oregon

Il Tillamook Rock Light è un faro disattivato e situato lungo la costa dell’Oregon negli Stati Uniti a circa 1.9 km da Tillamook Head, e  32 km a sud del Columbia River, abbarbicato su una base di roccia nell’Oceano Pacifico.  La costruzione del faro fu commissionata nel 1878 dal United States Congress, e iniziò nel 1880. Impiegarono più di 500 giorni prima di terminarne la costruzione nel gennaio del 1881. Proprio all’inizio del mese di gennaio del 1881, in una giornata di nebbia fitta, l’imbarcazione Lupatia si schiantò sul basamento di questa roccia causando la morte di 16 marinai. Continue reading

Il Faro di Kéreon – Bretagna – Francia

Il faro di Kéreon è stato costruito sullo scoglio di Men Tensel “la roccia arcigna” nel canale di Fromveur, al largo della costa sud orientale dell’isola di Ouessant in Bretagna (Francia). È un faro offshore, ovvero completamente circondato dal mare. La costruzione iniziò nel 1907 e continuò tra mille difficoltà proprio perché eseguita sul passaggio di Fromveur, dove vi sono delle fortissime correnti che rendono la navigazione molto insidiosa. Continue reading

Kiz Kulesi Maiden Tower – Istanbul

Istanbul Maiden Tower, Kiz Kulesi, è una delle attrazioni turistiche più emozionanti della Turchia. E’ una piccola torre che sorge su un isolotto roccioso alla foce del Bosforo, appena fuori dalla sponda asiatica di Istanbul. Conosciuto a livello locale come il Maiden’s Tower, Kiz Kulesi in turco, ha custodito il Bosforo, e illuminato la strada per i marinai durante i secoli.  Nelle antiche epoche greca e medievale bizantino, era conosciuta come Torre di Leandro. Continue reading