Alessandria di Egitto

Alessandria di Egitto – Cultura, Biblioteca e Teatri

alessandro magnoLa leggenda narra che Alessandro Magno nel 332-331 a.C. abbia tracciato al suolo la pianta della città di Alessandria servendosi di grano, e questo venne interpretato come segno di un futuro di ricchezza e allude al ruolo della città nell’esportazione del grano egiziano. La città di Alessandria d’Egitto fu fondata tra la palude Mareotide e il Mar Mediterraneo, davanti all’isoletta di Faro, a cui era collegata per mezzo dell’Eptastadio, una sorta di diga lunga circa 1200 m che serviva anche da acquedotto e che permise inoltre la creazione di due distinti porti. La diga e il piano di fondazione della città sono attribuiti all’architetto Dinocrate di Rodi.   Continue reading

Alessandria di Egitto – Un faro nella storia

Colossus1Possiamo trovare un primo esempio di “Faro” nel Colosso di Rodi. Nel 305 a.C. Demetrio I Poliorcete assediò Rodi in Grecia, con navi e catapulte, l’assedio durò due anni e fu sciolto solo quando Politemo, un alleato di Rodi, arrivò in soccorso della città con una flotta che colse alle spalle Demetrio costringendolo alla fuga. Continue reading