isola

Mont-Saint-Michel è tornato ad essere un’isola

Nel corso dei secoli e a seguito dell’intervento umano, si è accentuata la sedimentazione intorno a Mont-Saint-Michel e lentamente mentre il mare è retrocesso, la terra è avanzata, fino a potervi creare un parcheggio ai piedi del bastione snaturandone il paesaggio. Secondo gli esperti, se nessuna azione fosse stata intrapresa, entro il 2040 Mont-Saint-Michel sarebbe stato circondato da paludi di acqua salata. Affinché questo tesoro dell’umanità potesse rimanere un monumento protetto per le generazioni a venire e per i turisti di tutto il mondo, Europa, Francia, Normandia e Bretagna hanno deciso di agire insieme proteggendo un importante sito patrimoniale e turistico. Continue reading