Sardegna

Abora IV una nave nuragica nel mare di Alghero

In Sardegna sono iniziati i test di navigazione di Abora IV con l’obiettivo di ripercorrere le antiche rotte.

Abora IV è una nave nuragica, un prototipo costruito in canne e legno che prende ispirazione dai disegni delle navi dell’antico Egitto tra il IV e il III millennio a.C., con cui il ricercatore biologo tedesco Dominique Göerlitz, capo del progetto, sta facendo dei test di navigazione.

Si tratta di un progetto di archeologia sperimentale che vuole andare a investigare sulla navigazione antica delle rotte commerciali nel mediterraneo e anche in atlantico, Göerlitz già nel 1999, proprio da Alghero salpò con il primo Abora I raggiungendo l’Isola d’Elba.

L'obiettivo di Abora IV è quello di dimostrare che non c'erano confini nei viaggi degli antichi marinai, anche a bordo di imbarcazioni costruite con materiali di recupero.

In seguito furono costruite Abora II nel 2002 che, partita da Alessandria d’Egitto riuscì a compiere 1160 miglia e, nel 2007, Abora III che da New York riuscì a percorrere 4000 miglia per poi affondare.

La rotta di Abora IV dovrebbe partire da Liberty Harbor Marine – New York per arrivare a Cadice in Spagna, passando per le isole Azzorre solo in caso di emergenza o di maltempo, in tutto una percorrenza di circa 6500 km.

La nuova Abora IV avrà molti miglioramenti, tra cui una nuova chiglia per aiutare a mantenere la stabilità e una migliore protezione dalle intemperie. Le dimensioni di Abora IV sono: Lunghezza 14 m, larghezza 4 m, peso 12 tonnellate, superficie velica: 75 m²

Ora il team di Göerlitz ci vorrebbe riprovare. Ha ormeggiato ad Alghero un prototipo a vela per testare l'equipaggio e verificare le antiche tecniche di costruzione. Il progetto Abora IV prenderà il largo solo se si riuscirà a trovare degli sponsor o l'aiuto economico delle istituzioni.

Tratto da: http://www.solovela.net/

Centro Velico Interforze

Questo sabato sbarchiamo in Liguria e siamo lieti di presentarvi il Centro Velico Interforze.

Il Centro Velico Interforze è uno tra i centri velici più attivi della costa ha introdotto la vela come materia di educazione nelle scuole dell’obbligo senza tralasciare un corso speciale per i disabili. Inoltre grazie al Provveditore agli studi di Genova decine di insegnanti hanno potuto partecipare al 1° corso di Navigazione a Vela d’altura. Continue reading

ISTITUTO TECNICO NAUTICO BUCCARI

Questo sabato sbarchiamo in Sardegna e siamo lieti di presentarvi l’Istituto Tecnico Nautico Buccari

L’origine dell’istruzione nautica a Cagliari risale al 1845, anno in cui il Governo Piemontese diede il proprio assenso all’apertura di una Regia Scuola Nautica.

Nel 1861, con la costituzione del Regno d’Italia, la Regia Scuola Nautica divenne statale e dal 1868 fu ridotta a sezione aggregata dell’Istituto Tecnico Commerciale Pietro Martini. Si dovette aspettare il 1923 perchè divenisse Istituto Tecnico Nautico autonomo.

Mancava ancora un nome. Nell’anno 1926, a seguito di una intricata vicenda che vide protagonisti, da un lato i Docenti e la Giunta di Vigilanza e dall’altro Benito Mussolini, il Collegio dei Docenti deliberò di denominare l’Istituto con il nome di Buccari, a ricordo della famosa impresa, condotta a termine da tre mas italiani durante la Prima Guerra Mondiale, nota come Beffa di Buccari.

buccariL’Istituto Nautico, dapprima ospitato presso i locali della Caserma della Regia Marina, nella vecchia Darsena, fu in seguito ospitato presso il Convento di San Francesco di Paola. Dopo il 1861 fu trasferito nel quartiere di Castello, presso il Collegio di San Giuseppe e da lì, alla fine degli anni ’30, in un caseggiato del quartiere Marina, nella piazzetta Savoia. Nel 1936, finalmente, arrivò in Viale Diaz, più vicino al mare e dalla fine degli anni ’50 è situato nell’attuale edificio, fra Viale Diaz e Viale Colombo.

I numeri: L’Istituto Tecnico Nautico Buccari è inserito nella realtà territoriale del Distretto Scolastico 22, nell’hinterland cagliaritano. Opera nel sud della Sardegna ed ha un bacino di utenza molto vasto, essendo l’unico Istituto Nautico della provincia di Cagliari, oltre quello di Carloforte. Il numero complessivo di allievi , da ormai alcuni anni, si attesta intorno a 450. Il numero di docenti è di circa 70; il lavoro della segreteria è svolto da 8 impiegati; il personale tecnico e/o ausiliario consiste di 12 persone. Sono operanti 4 corsi completi, A, B, C, D, e un numero variabile di prime.

Contesto economico-socio-culturale del territorio: Gli alunni dell’I.T.N. “Buccari” provengono per  oltre il  70%  da ben 47 differenti paesi della provincia di Cagliari  e per circa il  6%  da quattro paesi situati nella provincia di Oristano. L’alto tasso di pendolarità comporta la necessità di tempi di trasferimento casa-scuola e ritorno che incidono talvolta in modo molto pesante nella giornata dello studente, con punte mediamente comprese  tra una e due ore giornaliere. Tale situazione è aggravata dalla particolare configurazione del territorio e dalla rete di trasporti.

www.itnbuccari.it

CENTRO NAUTICO DI LEVANTE – LA NUOVA BASE VERSO IMPATTO ZERO

Questo sabato sbarchiamo in Sardegna e siamo lieti di presentarvi il CENTRO NAUTICO DI LEVANTE.

Il CENTRO NAUTICO DI LEVANTE viene fondato nel 1982 come associazione no-profit. Nel 2006 si trasforma in srl sportiva dilettantistica (senza scopo di lucro). La nostra Scuola di Vela è un punto di incontro per la gente che ha come legame il mare: “Quando andiamo per mare, le energie del vento e del mare vengono sfruttate per poi essere restituite intatte; procediamo per la nostra rotta mentre il vento e il mare continuano come prima. Si tratta di un processo profondamente ecologico. Sfruttiamo qualcosa e al tempo stesso non la sfruttiamo. Con quieta umiltà entriamo a far parte della generosità della natura e così facendo riceviamo la grazia che è insita nell’ordine delle cose.” Continue reading

Nuova base per il Centro Nautico di Levante in Sardegna

LA SCUOLA DI VELA FESTEGGIA  TRENT’ANNI DI ATTIVITA’.

Il Centro Nautico di Levante ha una nuova base nautica nel golfo di Porto Istana, a sud di Olbia, all’interno del Parco marino di Tavolara. La costa frastagliata e ricca di insenature, con isole nel raggio di poche miglia e un regime di venti costituito prevalentemente da fresche brezze termiche, la rendono particolarmente adatta alle attività della scuola. Continue reading

Centro Velico Caprera

Questo sabato sbarchiamo in Sardegna e siamo lieti di presentarvi il Centro Velico Caprera.

Il Centro Velico Caprera è la più grande scuola di vela in Italia, dove si impara ad affrontare la vita in mare in modo semplice e diretto. La vita al CVC è infatti organizzata come la vita a bordo: la partecipazione ai corsi è caratterizzata da entusiasmo, spirito di adattamento, disponibilità e capacità di convivenza. Continue reading

Yacht Club Cagliari

Lo Yacht Club Cagliari  fu fondato nel 1964 da un gruppo di appassionati con l’intenzione di promuovere la vela competitiva, sino ad allora non presente a Cagliari. Il gruppo organizzò le prime regate veliche nelle acque del Poetto.
Durante i primi… anni il Club si concentrò principalmente su regate regionali delle classi Flyng Junior, Flying Dutchman, Ponant e Derive S.
Durante gli anni ’70 si aggiunsero anche le classe 420 e 470.

Avendo ormai acquisito esperienza e migliori attrezzature, il Club ottiene dalla Federazione Italiana Vela l’autorizzazione per l’organizzazione delle prime regate nazionali.
Allo stesso tempo aumentano gli equipaggi dello Yacht Club Cagliari che partecipano alle regate in Italia e all’estero.

Continue reading

Il fascino del mare italiano

v_italia

Impossibile non prendere in considerazione il Mediterraneo quando si pensa ad una vacanza in barca.

La scelta della meta può essere difficile visto che le località sono tantissime, per il 2008 abbiamo deciso di consigliarvi quattro possibili itinerari.

Valuteremo la Toscana, il Tirreno, la Sicilia e ovviamente la Sardegna

Continue reading