CENTRO NAUTICO DI LEVANTE – LA NUOVA BASE VERSO IMPATTO ZERO

istana

Questo sabato sbarchiamo in Sardegna e siamo lieti di presentarvi il CENTRO NAUTICO DI LEVANTE.

Il CENTRO NAUTICO DI LEVANTE viene fondato nel 1982 come associazione no-profit. Nel 2006 si trasforma in srl sportiva dilettantistica (senza scopo di lucro). La nostra Scuola di Vela è un punto di incontro per la gente che ha come legame il mare: “Quando andiamo per mare, le energie del vento e del mare vengono sfruttate per poi essere restituite intatte; procediamo per la nostra rotta mentre il vento e il mare continuano come prima. Si tratta di un processo profondamente ecologico. Sfruttiamo qualcosa e al tempo stesso non la sfruttiamo. Con quieta umiltà entriamo a far parte della generosità della natura e così facendo riceviamo la grazia che è insita nell’ordine delle cose.”

LA NUOVA BASE VERSO IMPATTO ZERO

istanaLa nuova base del Centro Nautico di Levante a Porto Istana è aperta, fino alla fine di settembre, all’insegna della sostenibilità ecologica e del risparmio energetico.

E’ l’ultimo insediamento umano prima del promontorio che termina con Capo Ceraso, di fronte a Tavolara ed è caratterizzato da aree di macchia mediterranea e da uliveti. Una zona con poche strade bianche, pochissime case e coste intatte talvolta inaccessibili, all’interno dell’ Area Marina Protetta di Tavolara e Punta Coda Cavallo.

Una bellezza naturale e incontaminata che dalla scuola esige un impatto ambientale il più vicino possibile allo zero. A tal fine, il Centro Nautico di Levante ha adottato alcune pratiche ecologiche, come il contenimento dell’uso dell’acqua e delle fonti energetiche non rinnovabili, la fornitura di acqua calda attraverso pannelli solari, l’uso di saponi e detersivi biodegradabili, la minor produzione di rifiuti con l’eliminazione di stoviglie, bottiglie e contenitori di plastica, il riciclo dei rifiuti biodegradabili attraverso sistemi di compostaggio, l’allestimento e il controllo di “aree smoking” attrezzate. Pratiche ecologiche che si affiancano al tradizionale impegno nella protezione di dune e spiagge, con l’utilizzo dei camminamenti esistenti a salvaguardia della macchia mediterranea e con il divieto assoluto di accendere fuochi.

istanaApplicare queste regole tutte insieme, in un contesto di comunità, sarà un lavoro di auto-educazione a cui sono chiamati tutti i partecipanti, dagli istruttori agli allievi.

Una bella sfida per i Levante! Da sempre rispetto e la salvaguardia dell’ambiente sono nel dna dei Levante e costituiscono parte integrante delle tante proposte didattiche. Tra l’altro, l’ente gestore dell’Area Marina Protetta (AMP) Tavolara e Capo Coda Cavallo collaborerà, con interventi diretti a partecipanti giovani e meno giovani e allo staff che segue i più piccoli.

Da settembre, in collaborazione con l’AMP e altri operatori da essa accreditati, sarà possibile sperimentare corsi di vela integrati da attività legate alla scoperta e conoscenza naturalistica del sito (snorkeling, diving, trekking).

Il contatto con la natura, l’area protetta, il paesaggio e i fondali mozzafiato, la sabbia di granito, il mare trasparente fanno della base nel Parco marino di Tavolara anche una location fantastica per festeggiare il trentennale dell’Associazione. Informazione e corsi su:  www.velalevante.it

Iniziativa di solidarietà con le popolazioni colpite dal terremoto: il CNL offre per tutta la stagione due posti alla settimana interamente gratuiti ai giovani under 18 provenienti dalle zone terremotate.

Corsi a prezzo speciale per tutti residenti nei comuni colpiti dal sisma.

Tutte le info sul sito www.velalevante.it

 

Posted on: 23/06/2012, by : admin